Festini gay in canonica: indaga la Diocesi di Napoli

Le indiscrezioni giornalistiche hanno trovato conferma. “E’ stato consegnato alla Cancelleria della Curia Arcivescovile di Napoli un dossier, su Cd di denuncia di casi di omosessualità nei quali sarebbero coinvolti sacerdoti, religiosi e seminaristi di alcune Diocesi italiane”. Lo scrive in una nota la Curia napoletana.

“Detto materiale verrà opportunamente esaminato per essere trasmesso alle Diocesi interessate per le necessarie valutazioni”. Aggiunge il comunicato della Curia.

Era stato Gaynews a riferire di un dossier di 1200 pagine che svelerebbe una rete “hot” di preti gay da Roma a Catania, con app per festini in canonica. La notizia è finita presto sui social media dove è uno degli argomenti più dibattuti.

Lascia un commento