Perquisito Pep Guardiola per trovare Carles Puigdemont

In Spagna è caccia alle streghe. Il Paese è ripiombato nel franchismo. Il nuovo spettro sono gli indipendentisti della Catalogna. La Polizia di Madrid ha perquisito almeno due volte nelle ultime settimane l’aereo privato (in arrivo dal Regno Unito) nel quale viaggiava la famiglia dell’allenatore del Manchester City Pep Guardiola ritenendo potesse esservi nascosto l’ex presidente Carles Puigdemont.

Il ledaer catalano è accusato di ribellione e si trova in esilio da 3 mesi in Belgio. Su di lui pende un mandato di cattura spagnolo. Il tecnico Guardiola è un aperto sostenitore dell’indipendenza della Catalunya.

La Guardia Civil ha anche perquisito l’auto della figlia di Guardiola all’aeroporto di Barcellona El Prat sempre per verificare che non nascondesse il presidente catalano.

Lascia un commento