Milano. La compagnia del Belcanto presenta Gianni Schicchi

114

Torna alla Liberty il terzo appuntamento del ciclo “Invito all’opera, stagione 2017/18”, alle ore 16:00, La compagnia del Belcanto presenta “Gianni Schicchi”, opera buffa in un atto di Giacomo Puccini, libretto di Giovanni Forzano, parte del Trittico pucciniano insieme a “Il tabarro” e a “Suor Angelica”. Lo spettacolo, in forma scenica per la regia di Davide Rocca con Elia Tagliavia, pianista e concertatore, vedrà sul palco della Liberty i vincitori del Concorso lirico “A ruoli d’opera” 2017 – Pablo Aranday nel ruolo del protagonista e Serena Erba nei panni di Lauretta – e i cantanti del Master di alto perfezionamento “Belcantoperastudio” 2018. L’opera è preceduta da una “Lectio Dantis” dall’episodio del XXX canto dell’Inferno, cui Puccini si ispira.

A un secolo dalla prima assoluta del 14 dicembre 1918 al Metropolitan di New York, “Gianni Schicchi” è considerata ad oggi l’opera di maggiore successo del trittico. Per gli appassionati di musica classica, alle ore 10:45 l’Orchestra da camera Milano classica e il violoncellista Marcello Scandelli, qui anche in veste di maestro concertatore, proporranno pagine dal repertorio barocco tedesco e italiano nel confronto tra l’opera di Georg Friedrich Händel (1685–1759) e Johann Sebastian Bach (1685–1750) con quella del coevo Antonio Vivaldi (1678–1741).

In programma l’ouverture dall’oratorio “Il messia” di Händel e il Concerto in Do maggiore per archi e basso continuo RV 114 del “Prete rosso”; ancora in Do maggiore è il Concerto per violoncello, archi e basso continuo di Bach e, a seguire, l’incursione nel contemporaneo con il brano “Policromie” del compositore ticinese Carlo Florindo Semini (1914 – 2004), da cui il titolo del concerto; lo conclude la Suite in si bemolle maggiore “Der beglückte Florindo” HWV 354 del Maestro di Halle. Ulteriori informazioni sugli eventi in programma, sulle opere, sugli esecutori e, per gli ingressi a pagamento, sui costi e sulle modalità di acquisto dei biglietti sono disponibili sul sito di Palazzina Liberty in musica. La sede che ospita gli eventi è servita dalle linee 12 e 27 del tram, dagli autobus 60 e 73, dal filobus 92.