Genova e Piacenza in lutto per la morte del parà Mirko Rossi

Ci sono due città in lutto (Genova e Piacenza) per la morte di Mirko Rossi, parà dell’Aeronautica militare, deceduto nel corso di un’attività addestrativa a Guidonia. Il sergente di 41 anni è schiantandosi al suolo dopo il lancio con il paracadute. La vittima era nativa di Genova ma da tempo abitava a Piacenza insieme alla moglie. Era in forza al 17esimo Stormo ed era impegnato in un addestramento di lancio presso l’aeroporto militare di Guidonia. Pare che il paracadute non si è aperto.

Rossi è stato soccorso dal personale sanitario della base e trasportato in elicottero al policlinico Gemelli di Roma, dove è morto. L’Aeronautica Militare ha attivato le procedure per accertare le cause dell’incidente. Cordoglio da parte delle istituzioni che si stringono intorno alla famiglia Rossi e all’Arma azzurra.

Il quarantenne era appassionato delle due ruote ed era iscritto al motorclub Lowlanders MC. I suoi compagni di escursione in moto lo ricordano con affetto sui social media postando il loro personale ricordo. Il lutto ha colpito non solo la famiglia Rossi, l’Aeronautica Militare, Piacenza e Genova, ma l’Italia tutta che perde in modo tragico un suo valido militare, esperto e preparato, stimato da tutti.

Mirko Rossi

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin