Incidente a Guidonia. Morto Mirko Rossi 17° Stormo Aeronautica Militare

Gravissimo lutto per l’Aeronautica militare italiana. Morto durante un’esercitazione un parà. L’attività addestrativa si stava tenendo a Guidonia nell’area metropolitana di Roma. La vittima è il sergente maggiore Mirko Rossi, 41 anni, morto nell’impatto al suolo dopo essersi lanciato con il paracadute.

Nel tardo pomeriggio di martedì, il Sergente Maggiore Mirko Rossi, in forza al 17° Stormo dell’Aeronautica Militare, ha perso la vita in seguito all’impatto al suolo durante un’attività addestrativa di lancio con paracadute pre-pianificata che si stava svolgendo presso l’Aeroporto Militare di Guidonia. Per cause al momento da accertare, il paracadute del graduato ha avuto un malfunzionamento e il sottufficiale si è schiantato al suolo riportando gravissimi traumi. Rossi è stato immediatamente soccorso dal personale medico presente nella base ed è morto nella Capitale dove è stato trasportato da un elicottero del 118.

Il Sottufficiale è deceduto presso il Policlinico Gemelli di Roma, dove era stato elitrasportato. Dopo l’incidente il Sergente Maggiore era stato subito soccorso dal personale medico militare presente in base. L’Aeronautica Militare ha attivato le procedure per accertare le cause dell’incidente.

Parà morto durante un’attività addestrativa

Il sergente Mirko Rossi è morto nell’impatto al suolo. L’incidente, informa l’Aeronautica militare, è avvenuto nel tardo pomeriggio. Il sergente maggiore Rossi era in forza al 17esimo Stormo incursori di stanza a Furbara di Cerveteri. Il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Enzo Vecciarelli, a nome suo e di tutta la Forza Armata, esprime “vicinanza e profondo cordoglio ai familiari e alle persone più care del Sergente Maggiore Mirko Rossi”. Leggi anche Un nuovo lutto per l’Aeronautica Militare: morto Mirko Rossi.

Mirko Rossi

Aeronautica Militare

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin