Malore improvviso. Morto lo stimato ginecologo padovano Massimo Tresoldi

327

Stroncato da un malore improvviso a soli 54 anni. Padova ha perso uno dei suoi più stimati professionisti. Massimo Tresoldi era appena sceso dalla bici dopo una pedalata sui Colli Euganei insieme a degli amici. Il ginecologo era un grande appassionato di sport. Il cinquantenne è morto davanti ai colleghi ciclisti. Tresoldi era in servizio da un ventennio nel reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale “Pietro Cosma” di Camposampiero ed era responsabile dell’unità semplice Gravidanza Alto Rischio.

La tragedia si è consumata a Luvigliano di Torreglia. Il medico era sceso e stava per caricare la bici sull’auto per rincasare. E’ stramazzato a terra all’improvviso. I sanitari del 118 giunti dalla Casa di cura di Abano Terme hanno solo potuto constatare l’avvenuto decesso. Sono accorsi anche i Carabinieri di Bresseo.

Massimo Tresoldi viveva in via Romagnoli a Santa Rita. Lascia in lacrime la moglie e un figlio sedicenne. Il medico oltre al ciclismo era appassionato di sci e di trekking. Prima di specializzarsi in ostetricia e ginecologia, nel 1988 aveva conseguito la laurea in medicina all’Università di Padova con il massimo dei voti.

Massimo Tresoldi