Legislatura sino a maggio 2018. Il Quirinale smentisce

In Transatlantico si parla con insistenza di un possibile slittamento due due mesi della fine della legislatura. Sull’argomento è intervenuto il Quirinale bollando come “pura fantasia” le indiscrezioni parlamentari e le ricostruzioni giornalistiche.

Il Quirinale non sta ragionando sull’eventualità di fare andare avanti la legislatura sino a maggio. Il suo termine naturale è marzo 2018. Sarà questa la data ultima e verrà rispettata. Il voto per il nuovo Parlamento si terrà, quindi, regolarmente in Primavera. Le forze politiche di centrodestra e il M5S scalpitano piuttosto per anticipare il più possibile la data del voto.

Sergio Mattarella

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin