Catania. Benedetto Allia uccide un calabrese e ferisce un marocchino a Bagnoli di Sopra

L’imprenditore catanese Benedetto Allia è stato arrestato per omicidio e tentato omicidio. Allia ha ucciso un uomo di origini calabresi e ha ferito un marocchino di 29 anni, Yassine Lemfaddel. E’ successo a Bagnoli di Sopra in provincia di Padova, nel capannone della sua azienda di verniciatura LB Allia.

La lite tra l’imprenditore e il nordafricano sarebbe nata per motivi economici e lavorativi. Sarebbe degenerata nel momento in cui il ventenne ha estratto un coltello, colpendo il catanese. Allia avrebbe reagito imbracciando un fucile da caccia e facendo fuoco su entrambi.

Bagnoli di Sopra LB Allia

Lascia un commento