Bologna. Trentenne si impicca in una cella di sicurezza della Questura

Suicidio a Bologna in una cella di sicurezza della Questura. Un senegalese di 39 anni si è impiccato usando la sua maglia e appendendola alla grata della cella. Lo straniero era irregolare in Italia e con diversi precedenti.

Il senegalese era stato arrestato per maltrattamenti ai danni della compagna italiana e per resistenza a pubblico ufficiale, per aver reagito all’intervento degli agenti. La Polizia era stata chiamata dalla donna. Il trentenne non era nuovo a comportamenti violenti verso la donna e c’era già stato almeno un altro intervento delle forze dell’ordine di recente. La coppia ha un bambino di tre anni.

si impicca

Lascia un commento