Operazione Dribbling Gaeta Calcio: ai domiciliari Felice Melchionna e Vincenza Belalba

Gaeta Calcio in subbuglio. Agli arresti domiciliari sono finite due colonne del club nell’ambito dell’operazione Dribbling. Sono il mister e dirigente Felice Melchionna, 48 anni, Vincenza Belalba, figlia del presidente, 35 anni, consigliera della società. In base alle indagini dei Carabinieri di Formia e della tenenza di Gaeta, tra il 2015 ed il 2017 i due si sarebbero macchiati a vario titolo dei reati di estorsione, mentre per la sola Belalba anche di calunnia nei confronti di calciatori.

Le indagini condotte dal maggiore David Pirrera e dal tenente Carmine Manzi, coordinate dalla Procura di Cassino. Si attendono ulteriori sviluppi nell’inchiesta. La notizia dei provvedimenti cautelari ha destato parecchio scalpore negli ambienti sportivi laziali.

Felice Melchionna

Lascia un commento