Operazione Dribbling Gaeta Calcio: ai domiciliari Felice Melchionna e Vincenza Belalba

Gaeta Calcio in subbuglio. Agli arresti domiciliari sono finite due colonne del club nell’ambito dell’operazione Dribbling. Sono il mister e dirigente Felice Melchionna, 48 anni, Vincenza Belalba, figlia del presidente, 35 anni, consigliera della società. In base alle indagini dei Carabinieri di Formia e della tenenza di Gaeta, tra il 2015 ed il 2017 i due si sarebbero macchiati a vario titolo dei reati di estorsione, mentre per la sola Belalba anche di calunnia nei confronti di calciatori.

Le indagini condotte dal maggiore David Pirrera e dal tenente Carmine Manzi, coordinate dalla Procura di Cassino. Si attendono ulteriori sviluppi nell’inchiesta. La notizia dei provvedimenti cautelari ha destato parecchio scalpore negli ambienti sportivi laziali.

Felice Melchionna

9 su 10 da parte di 34 recensori Operazione Dribbling Gaeta Calcio: ai domiciliari Felice Melchionna e Vincenza Belalba Operazione Dribbling Gaeta Calcio: ai domiciliari Felice Melchionna e Vincenza Belalba ultima modifica: 2017-09-21T13:15:31+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento