Mosca. Falsi allarmi bomba telefonate partite dall’Ucraina

Mosca torna alla normalità dopo che  20 mila persone sono state fatte evacuare  per allarmi bomba simultanei. In nessuno dei luoghi evacuati sono stati trovati ordigni. Le telefonate sarebbero giunte dall’Ucraina.

telefonate

Sull’accaduto indagano i servizi segreti. Si ipotizza che le chiamate possano essere state pre-registrate e “innescate” con l’impiego di software digitali. No comment dal Cremlino. La vicenda “è competenza dei servizi di sicurezza”. Si è trattato solo di un grande spavento che ha paralizzato la capitale russa essendo state segnalate bombe in 20 luoghi differenti.

Lascia un commento