Barcellona. La Farnesina conferma la seconda vittima italiana. Ci sono anche tre feriti

Come anticipato nel nostro notiziario, c’è una seconda vittima italiana. Ora arriva anche la conferma della FarnesinaTra i morti ci sono Bruno Gulotta, 35 anni di Legnano. E una seconda persona di cui non sono note ancora le generalità che avrebbe 41 anni (leggi qui). Ci sono almeno 3 feriti tra i connazionali.

Attentato a Barcellona furgone

È strage di turisti

Le vittime accertate dell’attentato sulla Rambla di Barcellona sono 13 tra cui un bambino spagnolo di 3 anni, e un centinaio di feriti di almeno 18 diverse nazionalità, di cui 15 molto gravi.

La polizia di Barcellona ha confermato che sono morti tre cittadini tedeschi e una donna belga.

Per le autorità spagnole le vittime, tra morti e feriti, provengono da almeno 18 diversi Paesi di tutto il mondo: Germania, Argentina, Australia, Cina, Belgio, Cuba, Colombia, Francia, Spagna, Olanda, Ungheria, Perú, Romania, Irlanda, Grecia, Macedonia, Italia e Venezuela.

Lascia un commento