Bruno Gulotta è morto davanti ai suoi bimbi

Migliaia di messaggi di cordoglio stanno inondando il web. Amici, familiari e colleghi di lavoro che postano un loro ricordo di Bruno Gulotta, il ragazzo di Legnano, morto a Barcellona.

Già nella notte si era avuta notizia del decesso, che poi ha trovato conferma dai suoi colleghi. “I terroristi hanno ucciso l’amico e collega Bruno Gulotta, responsabile marketing e vendite di Tom’s Hardware“. Così il country managers, Buonanno. “E’ stato travolto e ucciso da un infame terrorista mentre stava passeggiando con la famiglia sulla Rambla di Barcellona”. E’ morto davanti ai suoi bimbi, il più piccolo di soli 7 mesi (era nel passeggino). Il milanese di 35 anni era in vacanza insieme alla moglie e ai figli piccoli.

Bruno Gulotta

Coinvolti cittadini di 24 nazionalità diverse

C’è anche una piccola di 3 anni tra le vittime dell’attacco terroristico sulla Rambla. Un’altra bambina di 6 anni è al momento ricoverata in condizioni molto gravi in ospedale. Le autorità della Catalogna hanno ufficializzato che nell’attentato sono rimasti coinvolti cittadini di 24 differenti nazionalità.

9 su 10 da parte di 34 recensori Bruno Gulotta è morto davanti ai suoi bimbi Bruno Gulotta è morto davanti ai suoi bimbi ultima modifica: 2017-08-18T11:04:53+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1

Lascia un commento