Possibile seconda vittima italiana a Barcellona

A riportare la notizia è nurse24.it che titola “Barcellona, un infermiere: Ho visto morire giovane italiano” e riporta il racconto di un infermiere spagnolo, Albert Tort, presidente del collegio infermieri di Barcellona, che abita proprio vicino alla Ramblas.

Attentato a Barcellona folla

“Insieme a un paramedico, siamo stati più di 30 minuti cercando di rianimare il ragazzo italiano, che aveva 41 anni, ma non ce l’abbiamo fatta”. Si tratterebbe quindi di una seconda vittima oltre a Bruno Gulotta.

Lascia un commento