Legnano. Bruno Gulotta morto nell’attentato di Barcellona

C’è una vittima italiana nell’attentato di Barcellona ed è di Legnano . Si tratta di Bruno Gulotta, 35 anni. Il milanese, padre di famiglia, era in vacanza insieme alla moglie e ai figli piccoli, un bimbo di 6 anni e una bimba di 7 mesi.

Gulotta era sul luogo della strage quando è stato travolto dal furgone. Gulotta lavorava in città come impiegato e viveva nella zona di viale Gorizia.

Morto davanti ai familiari

Bruno GulottaLa famiglia del connazionale avrebbe assistito ai tragici momenti in cui Gulotta veniva falciato dal van. Il legnanese sarebbe morto sul colpo. Una delle due bimbe era in un passeggino. Non è ancora chiaro se i familiari della vittima siano rimasti feriti nell’attentato.

Non è ancora chiaro se il trentenne sia l’unico connazionale ad aver perso la vita nella strage. Le verifiche che l’unità di crisi della Farnesina sta effettuando su Barcellona continuano.

Al momento è confermata la morte di 3 tedeschi e 1 belga. Un altro lombardo sarebbe tra i feriti.

La conferma del decesso arriva anche dai colleghi di lavoro (leggi qui).

Bruno Gulotta è morto davanti ai suoi bimbi

La seconda vittima italiana è Luca Russo. Clicca sulla foto e leggi

Luca Russo

9 su 10 da parte di 34 recensori Legnano. Bruno Gulotta morto nell’attentato di Barcellona Legnano. Bruno Gulotta morto nell’attentato di Barcellona ultima modifica: 2017-08-18T01:29:48+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone

Lascia un commento