Terremoto di magnitudo 6.6 colpisce lo Xinjiang

La terra continua a tremare in Cina. Dopo il terremoto che ha colpito il Sichuan, una scossa di magnitudo 6.6 ha investito una parte remota della regione nordoccidentale della Cina, lo Xinjiang.

In base ai rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) italiano e dell’agenzia geologica statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro a circa 20 km di profondità. La scossa è stata seguita 12 minuti dopo da una forte replica di magnitudo 5.2. Non si registrano morti.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento