L’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco Volontari stigmatizza quanto avvenuto a Santa Croce Camerina

“In merito ai gravi eventi giudiziari che hanno portato all’arresto nel distaccamento volontario di Santa Croce Camerina (RG), l’Associazione Nazionale Volontari, Ente Morale che rappresenta dal 1972 gli 300 distaccamenti dislocati su tutto il territorio nazionale stigmatizza quanto accaduto e rimane attesa dell’esito dall’attività giudiziaria  ancora in corso. Con la presente si desidera sottolineare che il caso, circostanziato di illecito penale, nulla ha a che fare con le miglia di volontari che da oltre due secoli concorrono nel garantire il soccorso alle popolazioni insieme alla componete di ruolo del Corpo Nazionale.

Pieno sostegno va comunque dato al restante nucleo di ragazzi che operano quotidianamente nel distaccamento di Santa Croce Camerina seppur in un momento così difficile e travagliato”.

Lo scrive in una nota Francesco Mantineo in qualità di Segretario Generale dell’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco Volontari, che chiarisce la posizione degli oltre 6000 volontari operanti nei 300 distaccamenti dislocati sull’intero territorio nazionale.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento