Ragazzino di 17 anni annega nel lago di Bracciano

Un diciassettenne é morto annegato nel lago di Bracciano nei pressi di Roma, dove si era tuffato per recuperare un pallone. E’ successo nello specchio di lago in corrispondenza di via Circumlacuale. Il ragazzo dello Sri Lanka si é gettato nelle acque per riprendere la palla ed é affogato (leggi qui gli approfondimenti). Il medico legale sul posto non ha riscontrato segni di violenza e la salma è stata affidata ai familiari.

Il minorenne potrebbe aver accusato un malore mentre stava rientrando a riva dopo aver recuperato il pallone, perdendo conoscenza e annegando. La vittima, residente a Roma, aveva da poco mangiato in spiaggia insieme ad amici e familiari. A recuperare il corpo il proprietario di un’abitazione prospiciente la spiaggia, che sentendo le urla degli amici del giovane è uscito di casa e si è tuffato in acqua.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento