Dimitri Fricano ha massacrato Erika Preti “per le briciole sul tavolo”

E’ agghiacciante la confessione resa da Dimitri Fricano, il trentenne di Biella, reo confesso del femminicidio della compagna Erika Preti, 28 anni, il 12 giugno a San Teodoro.

Il collezionista di coltelli aveva provato a depistare gli inquirenti raccontando la versione di una rapina finita nel sangue.

Dimitri Fricano

La lite e l’omicidio

Fricano avrebbe raccontato di avere massacrato la ragazza durante una lite violenta iniziata, in base alla sua confessione (tutta da verificare – leggi qui -), per le briciole che lui aveva lasciato sul tavolo. “Lei ha iniziato a rimproverarmi, a insultarmi e poi mi ha colpito alla testa con un fermacarte di pietra“.

I due giovani stavano insieme da 10 anni, convivevano ed erano in vacanza al mare a Lu Fraili a casa di una coppia di amici. Sarà tutta la verità?

Lascia un commento