Omicidio di Olindo Pinciaroli. Arrestato Valerio Andreucci

E’ in stato di fermo l’ascolano collaboratore del veterinario ucciso ad OsimoValerio Andreucci, dopo un interrogatorio fiume concluso lunedì all’alba, è stato condotto nel carcere di Montacuto. Il provvedimento di fermo gli è stato notificato nella caserma dei Carabinieri. E’ apparsa fin troppo lacunosa la sua versione dell’agguato mortale di 4 persone, cui lui sarebbe scampato riuscendo a fuggire.

Olindo Pinciaroli ucciso a coltellate

Olindo PinciaroliIl veterinario esperto di cavalli, 53 anni, abitava a Montelupone. Olindo Pinciaroli è stato ucciso a coltellate nelle campagne di Osimo in località Villa sulla strada per Polverigi.

Il suo collaboratore ascolano, 23 anni, che viaggiava con lui e guidava l’ambulanza veterinaria, era stato rintracciato dai militari dopo il ritrovamento del cadavere e interrogato a lungo in caserma, fino alla svolta. È ferito in modo lieve alle mani e ad una gamba, e ha il segno di una botta alla tempia. “La nostra ambulanza è stata affiancata da un’auto, sono scese quattro persone e ci hanno aggredito” ha sostenuto. La versione non ha mai convinto magistrato e Carabinieri.

Lascia un commento