Sotto inchiesta Penelope Fillon, moglie del candidato gollista

Si complica il cammino verso le presidenziali per i gollisti transalpini. Incriminata Penelope Fillon. La Procura parigina ha formulato l’accusa di complicità in appropriazione indebita di fondi pubblici e frode aggravata.

La moglie di François Fillon avrebbe ricevuto più di 830 mila euro per un impiego fittizio, come assistente parlamentare del marito. E’ anche sospettata di aver falsificato suoi documenti.

Lascia un commento