Palermo. Marcello Cimino ucciso nella missione San Francesco

Una delle ipotesi della Polizia è inquietante. Marcello Cimino sarebbe stato ucciso. L’uomo senza fissa dimora, 45 anni, è stato rinvenuto arso dalle fiamme nel porticato della missione San Francesco dove trovava riparo per dormire.

Ipotesi omicidio

Gli inquirenti stanno ascoltando alcuni soggetti con i quali Cimino avrebbe discusso. Il quarantene dormiva all’interno del centro di accoglienza di piazza Cappuccini. Vicino al refettorio c’è una videocamera di sorveglianza che però non riprende il luogo dove l’uomo dormiva. Risulta però utile alle indagini. Si vede qualcuno che si porta nei pressi del senzatetto.

Incendio doloso

A fare propendere per la pista del delitto anche la natura dolosa del rogo. Sul posto è stato rinvenuto il residuo di liquido infiammabile. Nella serata di sabato è stato fermato un benzinaio (leggi qui gli aggiornamenti).

Lascia un commento