Palermo. Omicidio di Marcello Cimino: fermato il benzinaio Giuseppe Pecoraro

Giuseppe Pecoraro, 45 anni, è un benzinaio. L’uomo è stato condotto negli uffici della polizia per essere interrogato. Gli investigatori valutano la sua posizione. La Mobile di Palermo lo ha identificato e fermato come “fortemente sospettato” di avere cosparso Marcello Cimino di liquido infiammabile dandogli fuoco. Il benzinaio avrebbe agito per motivi passionali (leggi qui).

Lascia un commento