Casaletto. Mario Cattaneo in ospedale con lesioni a un braccio e a una gamba

Una rapina sfociata nel sangue. Un ristoratore costretto a difendere la propria attività da ladri senza scrupoli. L’allarme che suona nel cuore della notte e la corsa verso il piano di sotto per evitare di essere derubato. Poi la colluttazione con i banditi ed il colpo che parte e ferisce uno dei ladri, un romeno di 28 anni (leggi qui). Il titolare dell’Osteria dei Amis di Gugnano ha vissuto momenti drammatici in cui ha temuto per la propria vita. Casaletto Lodigiano si risveglia sotto choc per quanto accaduto. Si sente insicura di fronte a predoni senza scrupoli.

Il ristoratore sta bene

Mario Cattaneo, 67 anni, è stato trasportato all’ospedale Maggiore di Lodi in codice verde con lesioni a un braccio e a una gamba. Morto il bandito trovato cadavere nei pressi del camposanto. Sarebbe stato abbandonato dai compari che avrebbero provato a portarlo via ma poi lo hanno lasciato nei pressi dell’osteria. Abbandonato sul retro anche un sacco pieno di sigarette.

Lascia un commento