Monterotondo. Gravissimo il figlio di Gianluca Caucci

Lotta tra la vita e la morte il bimbo di 2 mesi e mezzo rapito dal padre tra venerdì e sabato a Monterotondo e poi trovato in un centro commerciale romano. Il neonato era stato trasportato al Trauma Center pediatrico del policlinico Gemelli. Sembrava in buone condizioni, ma il trauma cranico e il successivo versamento per cui era stato ricoverato hanno fatto precipitare la situazione.

Gianluca Caucci in stato di fermo

Il genitore di 21 anni si trova in carcere a Rebibbia con l’accusa di sottrazione di minore e lesioni aggravate. Gianluca Gaucci è stato denunciato da una ventenne lituana, sua ex, colpita in strada sul volto. L’uomo ha passato la notte tra venerdì e sabato in una baracca in viale Kant.

Caucci e il neonato sono stati trovati nel centro commerciale Porta di Roma. Il ventenne romano senza fissa dimora è stato arrestato dai Carabinieri di Monterotondo. Nel corso degli esami diagnostici a cui è stato sottoposto, i medici hanno accertato la presenza di un trauma. La posizione del romano si è aggravata. I militari, con la direzione delle indagini della Procura di Tivoli, hanno sottoposto a fermo Gianluca Caucci con l’accusa di lesioni aggravate.

9 su 10 da parte di 34 recensori Monterotondo. Gravissimo il figlio di Gianluca Caucci Monterotondo. Gravissimo il figlio di Gianluca Caucci ultima modifica: 2017-02-20T17:42:38+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento