Giffoni. Donna rinchiusa nella gabbia di un cane e stuprata dall’ex

C’è incredulità nel centro in provincia di Salerno. A Giffoni si conoscono tutti. Come è stato possibile che una donna fosse rinchiusa nella gabbia di un cane, picchiata e stuprata dal suo ex compagno.

La vittima di 50 anni ha sporto denuncia contro il suo ex convivente, un uomo di 44 anni. La cinquantenne avrebbe subito maltrattamenti, botte e minacce sin dall’inizio della loro storia nel 2013.

Le torture

Il quarantenne la sottoponeva a torture, le spegneva sigarette su tutto il corpo. La derubava di tutti i suoi soldi. Pretendeva che pagasse un mutuo intestato alla madre. L’ex compagno potrebbe essere rinviato a giudizio per violenza sessuale, estorsione, stalking e minacce.

Lascia un commento