Madignano. Luigi Torri morto in un incidente a Verolanuova

E’ finito sull’altra corsia mentre sopraggiungeva un autocarro. Luigi Torri è morto sul colpo. Nulla da fare per il bresciano di 53 anni nativo di Verolanuova, ma abitante a Madignano. Torri, alla guida di una Ford Fiesta, stava raggiungendo una ditta di Verolanuova dove avrebbe dovuto iniziare il turno di lavoro.

Il cinquantenne è rimasto vittima dell’incidente nella zona industriale di Soncino. Per evitare di essere investito l’uomo ha dato un violento colpo di accelerazione e la sua auto, a causa del fondo bagnato, è slittata, ha perso aderenza ed è andata in testacoda, finendo nell’altra corsia mentre sopraggiungeva da Soncino un autoarticolato Mercedes Actros condotto da un uomo di 44 anni di Quinzano d’Oglio.

L’auto è stata scaraventata contro il muro di una villa. Il camion che proveniva da Crema si allontanava, l’autista del Mercedes chiamava i soccorsi. Per Luigi Torri non c’è stato nulla da fare. L’autista è morto sul colpo.

Lascia un commento