Napolitano contro Renzi: al voto “manca ancora un anno”

Il presidente emerito irrompe ufficialmente nel dibattito politico sostenendo che si vota “a scadenza naturale”: “a noi manca ancora un anno”. Per Giorgio Napolitano in Italia “c’è stato un abuso del ricorso alle elezioni anticipate“. Il voto “non si fa certo per il calcolo tattico di qualcuno…”.

Napolitano non cita Renzi

“Per togliere la fiducia a un governo deve accadere qualcosa” ha rimarcato il senatore a vita. “Non si fa certo per calcolo tattico di qualcuno” ha aggiunto senza nominare però Matteo Renzi, che proprio in queste ore chiede elezioni anticipate a giugno.

Lascia un commento