Messina. Ylenia ribadisce l’innocenza dell’ex Alessio Mantineo

Atteso oggi l’interrogatorio dal Gip del Tribunale di Messina per Alessio Mantineo, 25 anni, in arresto con l’accusa di avere dato fuoco alla sua ex fidanzata, Ylenia di 22 anni, dopo averla cosparsa di benzina.

La ventenne sta meglio

Ylenia si trova ricoverata al Policlinico di Messina con ustioni sul 13% del corpo ma non rischia la vita. La ventenne ribadisce l’innocenza del suo ex. Anche se ha cambiato diverse versioni, affermando prima che l’uomo che l’ha aggredita “era alto“, poi che “aveva i capelli lunghi“, e poi ancora che “aveva i capelli corti“.

“Lui è il mio amore – ha dichiarato – ci volevamo bene“, anche se ammette che “era focoso ma non violento“. Dai legali di Mantineo viene sottolineato che non ci sarebbero indizi a carico del ventenne.

Lascia un commento