Arriva il panettone nutraceutico al Goji italiano

Non poteva mancare, dopo le confetture nutraceutiche, il PANGOJI ovvero il panettone artigianale identitario al Goji Italiano e all’olio extravergine di oliva. L’innovazione nell’innovazione. La Rete di Imprese “LYKION” per la filiera multiregionale del GOJI ITALIANO® ha sposato in pieno l’idea di Anna Aloi, nota conduttrice impegnata nella valorizzazione dei prodotti di qualità, per la realizzazione del PANGOJI da parte di importanti Pastry Chef calabresi che hanno voluto coniugare i prodotti identitari del territorio con il GOJI ITALIANO biologico inserito nell’impasto del panettone, che assume quindi un particolare colore brillante giallo aranciato.

La lavorazione artigianale del PANGOJI

Il PANGOJI al bergamotto di Stella Fiorino

La pastry chef Stella Fiorino

Fetta di Pangoji con crema al bergamotto

Il Pangoji alla Liquirizia DOP di Decorfood

Una fetta di Pangoji con crema di liquirizia aggiunta

.I pastry chef Mazzotta e Torchia di Decorfood

Confetture bio di Goji Italiano Golosaria Milano

L’assortimento di confetture al Goji italiano

Lo staff di GOJI ITALIANO a Golosaria Milano 2016

Il PANGOJI di Stella Fiorino viene realizzato con olio extravergine di oliva “Coroneiki” in purezza con crema di Bergamotto e ricoperto di cioccolato bianco. Il PANGOJI di Luca Mazzotta e Angelo Torchia di Decorfood si ottiene con olio extravergine biologico Lamezia DOP e farcitura di crema di Liquirizia DOP di Calabria bio da aggiungere a parte. In entrambi i casi si ha un concentrato di antiossidanti e polifenoli incredibile, grazie soprattutto alla presenza della composta extra e bio di bacche di Goji italiano (al 77%) che viene amalgamata nell’impasto del panettone da 1 Kg, fornendo così una forza antiossidante eccezionale, misurata in unità ORAC totali, superiore a 14.000 e quantità in polifenoli totali superiore a 260 mg.

Dunque un tipico prodotto dolciario tradizionale diventa anche salutistico “nell’ottica del buono che fa bene – sostiene Rosario Previtera, agronomo e presidente della Rete Lykion – grazie all’artigianalità e alla voglia di novità dei consumatori ma anche dei produttori. E rispetto alla pubblicità nazionale di una nota ditta di panettoni, che con uno spot per così dire “antinutraceutico” si vanta, umoristicamente, di non utilizzare vari alimenti salutistici tra cui le bacche di Goji, rispondiamo sostenendo che solo una produzione artigianale e non certo una produzione industriale standardizzata, è in grado di rendere un prodotto di per se semplice, un “functional food” ovvero ancora più importante e funzionale per l’alimentazione quotidiana, grazie all’integrazione di prodotti a grande valenza salutistica come il nostro Goji Italiano bio che nulla ha a che fare, tra l’altro, con le bacche essiccate esclusivamente cinesi, spesso fintamente bio, che si trovano sul mercato italiano ed europeo, dalla bancarella alla farmacia. Infatti siamo gli unici con i quali diverse Università italiane collaborano, certificando le caratteristiche dei nostri prodotti, dalle bacche fresche biologiche estive alle confetture invernali”.

E in attesa delle preziose bacche fresche bio ed estive di Goji Italiano, la riserva di antiossidanti per l’inverno è già disponibile, grazie alle confetture al Goji Italiano certificate bio, Vegan Ok e Marchio Unico Nazionale “IT”. Oltre alla Confettura extra e bio di Goji in purezza con ben il 77% di bacche, è disponibile anche la Confettura extra di Goji e Cipolla Rossa di Tropea Calabria IGP, la Confettura extra e bio di Goji e zucca gialla, la Marmellata extra e bio di bergamotto con bacche di Goji fresche ed una conserva innovativa chiamata Intrigo Rosso: filetti di cipolla rossa di Tropea Calabria IGP con bacche di Goji fresche in olio di semi. Considerando che l’apporto giornaliero necessario all’organismo umano in antiossidanti va da 3.000 a 5.000 unità ORAC, la presenza di grandi quantità di antiossidanti e polifenoli fanno delle confetture di Goji Italiano degli alimenti a grandissima valenza nutraceutica: da 1.600 fino a ben 9.000 unità ORAC totali/100 g.

Se l’alimentazione giornaliera inoltre prevede la la carne, nel plasma del sangue dei consumatori la quantità di antiossidanti si annulla. Con l’abbinamento di confetture extra o di conserve al Goji Italiano si recuperano immediatamente i livelli di antiossidanti. L’abbinamento ai formaggi invece contrasta l’accumulo di colesterolo. L’abbinamento o l’inserimento nei dolci o nei prodotti da forno, nei condimenti, nella pasta, inoltre contribuisce a regolare il livello glicemico del sangue e la pressione arteriosa oltre ad apportare vitamine, proteine e aminoacidi importanti, minerali e oligoelementi essenziali per una dieta giornaliera equilibrata, energizzante e salutare. Dunque il Goji Italiano, poiché “nazionale” e altamente antiossidante rientra perfettamente nell’ambito della pregiata Dieta Mediterranea di riferimento.

Per info: info@gojiitaliano.com – Lo SPOT 2016 – Il Videoclip 2016

Su FB: GOJI Italiano – Su G+: Goji italiano – Su You Tube: Goji Italiano

Sito web: www.gojiitaliano.com

Rete di Imprese “LYKION” per la Filiera multiregionale del GOJI ITALIANO

Via Nazionale, 668 – 89018 Villa San Giovanni (RC)

Tel. 0965/79.43.23 – rete.lykion@gojiitaliano.com

9 su 10 da parte di 34 recensori Arriva il panettone nutraceutico al Goji italiano Arriva il panettone nutraceutico al Goji italiano ultima modifica: 2016-12-13T23:24:14+00:00 da Redattore Economia
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento