Mps è salva: trovata la soluzione per evitare gli aiuti di Stato

Una buona notizia per l’istituito bancario senese. Il CdA di Mps si è riunito a Milano e ha riaperto la conversione in azioni delle obbligazioni subordinate detenute dai risparmiatori dell’istituto. Così si arriva all’aumento di capitale da 5 miliardi con risorse private, scongiurando l’intervento dello Stato.

Benestare della Consob

L’organismo di vigilanza non si opporrà all’operazione in quanto si tratta di chiamata diretta, e non forzata, degli oltre 40 mila possessori di bond Mps per la conversione al loro valore nominali, senza rischi di perdite.

Lascia un commento