Mesola, Mohammed Amine uccide la figlia Ishrak poi si toglie la vita

Ishrak Amine, 21 anni, ex studentessa modello del Polo Tecnico Maddalena di Adria, residente a Mesola, in provincia di Ferrara, sarebbe stata uccisa dal padre a colpi d’arma da fuoco. Mohammed Amine, 50 anni, da decenni in Italia, lavorava per un’azienda di Chioggia che opera nel settore della pesca. Si ipotizza che l’uomo non accettasse la separazione dalla moglie e così, rischiando di perdere anche l’unica figlia, l’ha uccisa.

I Carabinieri della Compagnia di Comacchio sospettano si tratti di un omicidio-suicidio avvenuto nell’abitazione di via Alfonso I nel Comune estense. La giovane si era diplomata nell’istituto tecnico adriese nel 2013 con il massimo dei voti e aveva intrecciato forti amicizie con le sue compagne di classe. La Procura di Ferrara sta indagando sulla vicenda.

9 su 10 da parte di 34 recensori Mesola, Mohammed Amine uccide la figlia Ishrak poi si toglie la vita Mesola, Mohammed Amine uccide la figlia Ishrak poi si toglie la vita ultima modifica: 2015-10-06T13:43:50+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento