Milano, vietato l’ingresso di qualsiasi animale al Palazzo di Giustizia

La Procura generale ha deciso di vietare l’ingresso di qualsiasi animale al Palazzo di Giustizia e per segnalare il divieto sono stati collocati degli appositi cartelli.

Fino ad oggi nessuna disposizione specifica era mai stata emanata, tanto che in qualche occasione alcuni magistrati e cancellieri si erano presentati in ufficio con il loro animale domestico. Il nuovo procuratore generale Roberto Alfonso ha deciso di vietarne espressamente l’accesso.

Lascia un commento