Palmira, militanti dell’Isis hanno fatto saltare in aria l’arco di Trionfo

Distrutta una vestigia di epoca romana di almeno duemila anni. L’esercito del sedicente Stato islamico ha conquistato il sito archeologico nel maggio scorso.

Il 19 agosto aveva decapitato l’archeologo custode del sito, Khaled Assad. Per i jihadisti sunniti le vestigie della città, tesoro di monumenti pre islamici, sono sacrileghe.

Lascia un commento