Marina di Carrara, quarantenne investe per vendetta due gemelle di 15 anni

Dopo l’investimento l’uomo è fuggito. Solo alcune ore dopo l’automobilista si è costituito ai Carabinieri confessando di averle travolte per provocare un dolore allo zio delle ragazze, con cui aveva conti in sospeso.

Il quarantenne di Carrara è stato arrestato per tentato omicidio. Una delle due ragazze ha riportato la rottura di una vertebra e l’altra qualche contusione.

Lascia un commento