Il Premier Matteo Renzi duramente contestato all’Aquila

“L’Aquila libera”. Così gridava un numeroso gruppo di comitati che ha manifestato contro la petrolizzazione a pochi metri da palazzo Fibbioni, prima tappa del Comune dove era atteso l’arrivo del premier Matteo Renzi. L’incontro è stato poi annullato. A riferirlo il consigliere regionale Pd, Pierpaolo Pietrucci.

I manifestanti hanno forzato i posti di blocco, ma sono stati respinti dalla Polizia. Scontri anche vicino alla sede della seconda tappa.

Lascia un commento