Quartu, l’avvocato Gilberto Nurra uccide la moglie Franca Mastinu poi si spara

Le motivazioni del terribile omicidio suicidio sarebbero contenute in una lettera trovata dalla Polizia. Gilberto Nurra, avvocato di 74 anni, e la moglie Franca Mastinu, 66 anni, avrebbero deciso di farla finita nel loro appartamento al civico 116 di via Irlanda, nel quartiere di Pitz’e Serra a Quartu.

Qualche minuto prima di aprire il fuoco, l’avvocato ha chiamato il 113 per annunciare la sua decisione. “Uccido mio moglie e poi mi ammazzo”. Inutile la corsa degli agenti del commissariato di Quartu.

Gilberto Nurra avrebbe esploso un colpo di pistola alla testa della moglie e poi rivolto l’arma contro il suo petto per farla finita. Il cadavere della donna è stato ritrovato in camera da letto, mentre quello del marito era in sala da pranzo.

Lascia un commento