Nepal, rabbia verso il governo per il modo in cui ha gestito il dopo sisma

Situazione molto tesa nel Paese asiatico devastato dal terremoto. Si registrano scontri a Kathmandu, dove migliaia di persone hanno preso d’assalto la stazione delle corriere nella speranza di riuscire a partire verso altre località del Paese, per raggiungere le famiglie.

La folla si è radunata nella notte alla stazione, dopo l’annuncio del Governo che sarebbero state organizzate 250 corse supplementari. I pullman promessi però non c’erano e gli agenti antisommossa hanno caricato i cittadini che protestavano.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento