4.5 milioni di euro è l’ammontare del furto subìto da Ryanair

Brutto colpo per la compagnia aerea low-cost. Il colpo è avvenuto durante una transazione finanziaria sul conto che Ryanair ha in una banca cinese, con cui acquista in dollari, il carburante necessario per far volare i suoi aerei.

L’azienda irlandese ha già chiesto al Criminal Assets Bureau di aiutarla a riavere indietro la somma, se non almeno recuperarne una parte. Ryanair, confermando che la transazione fraudolenta è avvenuta la scorsa settimana, fa sapere di aver già chiesto un blocco della cifra sottratta, a prescindere dalla fine che abbia fatto.

Si legge in una nota che “la compagnia si aspetta che questi soldi siano recuperati in breve tempo e si è mossa per garantire che questo tipo di transazione non si verifichi più”.

Lascia un commento