Progetto Ivam, workshop su miglioramento Pinete Joniche

Si è tenuto a Scanzano Jonico il “IV Workshop sulla salvaguardia e valorizzazione delle pinete ioniche”, organizzato dai lavoratori del progetto Ivam, acronimo di “Intervento e Valorizzazione Ambientale e Miglioramento delle Pinete Ioniche”, i quali svolgono tale attività dal 2010. Al Workshop – spiega una nota – hanno partecipato attivamente sindaci, assessori e consiglieri comunali dell’area Ionica apprezzando e condividendo il tipo di lavoro svolto dai Lavoratori Ivam e ribadendo, nei confronti della Regione e della Provincia, la necessità di curare le pinete Ioniche per il loro grande valore ambientale che rivestono, sia per il settore agricolo che per il settore turistico. Gli stessi hanno affermato con grande vigore che i progetti che funzionano, come nel caso dell’Ivam, vanno implementati per tutto l’anno. La nutrita partecipazione degli invitati al Workshop, cittadini, lavoratori di altri progetti, come Greenriver, rappresentanti di movimenti ambientalisti, Corpo Forestale dello Stato della Stazione di Scanzano, ex amministratori regionali ed altri , ha fatto registrare – aggiungono gli organizzatori – una grande attenzione durante lo svolgimento dello stesso. E’ stato riscontrato un elevato spessore tecnico-scientifico dei relatori in scaletta negli interventi programmati. Il dott. Rocco Luigi Capobianco ed il dott. Piernicola Viggiano, entrambi funzionari dell’Ufficio Foreste della Regione Basilicata, nella loro ampia relazione hanno parlato, il primo, delle origini delle pinete, su quanto è stato fatto nel passato, su quello che sarà necessario realizzare nel futuro, il secondo, oltre ad approfondire gli aspetti ambientali delle pinete, ha sottolineato che gli interventi di forestazione in genere, nel futuro, dovranno tener presente del recupero delle biomasse. Il progetto Ivam, dunque, fungerà come modello di riferimento da adottare nella prossima programmazione regionale, in cui – si legge ancora nella nota – è prevista la formazione di un unico organismo regionale di forestazione. Il dott. Giovanni Vena, responsabile del patrimonio Alsia, ente proprietario di buona parte dei terreni in cui ricadono le pinete, nelle sua ampia relazione ha descritto la gestione del patrimonio Alsia e l’interesse a tutelarlo dal degrado. L’intervento fatto dal Presidente della Provincia Franco De Giacomo ha considerato il progetto IVAM come un valido intervento nelle pinete ioniche, portato avanti fino al 2014. Se nelle nuove deleghe della Provincia vi sarà quella della forestazione egli sarà fiero di continuare questo impegno. Le conclusioni dell’assessore Michele Ottati hanno chiuso il Workshop e nel suo intervento egli si è complimentato con i lavoratori Ivam per il lavoro svolto e per l’organizzazione di un Workshop di tale livello, condividendo pienamente il fatto che le pinete ioniche sono un bene ambientale di notevole interesse, non solo del territorio ma dell’intera regione. In tale area troppi enti e troppe sigle di progetti intervengono e dunque è fondamentale e necessaria una riorganizzazione. Lo stesso assessore intende formare un gruppo di lavoro mettendo insieme tutte le parti che sono interessate a tale settore, così come è stato fatto con la costituzione del gruppo Acque.

9 su 10 da parte di 34 recensori Progetto Ivam, workshop su miglioramento Pinete Joniche Progetto Ivam, workshop su miglioramento Pinete Joniche ultima modifica: 2015-02-03T03:21:35+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento