Nardodipace, arrestato il sindaco Romano Loielo

Posto ai domiciliari con l’accusa di truffa aggravata. Il primo cittadino di Nardodipace ha 43 anni ed è un appuntato della Guardia di Finanza in aspettativa. Romano Loielo è stato arrestato dai Carabinieri e posto ai domiciliari.

Nardodipace, centro di 1.200 abitanti nelle Serre vibonesi, è noto per essere il “comune più povero d’Italia”, i suoi abitanti cioè hanno il reddito pro capite più basso del Paese.

Lascia un commento