Matera in Musica, Pierluigi Camicia in Rapsodia in Blu

Pierluigi Camicia, uno dei più importanti pianisti italiani, sarà il protagonista assoluto del concerto “Rhapsody in blue”, il prossimo appuntamento della stagione concertistica “Matera in Musica” di Festival Duni e Orchestra Magna Grecia.

Il concerto “Rhapsody in Blue” della Stagione “Matera in Musica” di Festival Duni e Orchestra ICO della Magna Grecia, si terrà alle ore 21 al Teatro Duni di Matera

In programma due autentici capolavori che saranno eseguiti da Pierluigi Camicia al pianoforte con l’Orchestra ICO Magna Grecia diretta da Michele Nitti, una delle più talentuose giovani “bacchette” italiane.

Primo brano è l’archetipo stesso dell’incontro tra la musica colta con il jazz e il blues: la famosissima “Rapsodia in blu” (Rhapsody in Blue), una delle più famose composizioni musicali di George Gershwin che in questa meraviglioso concerto ha inserito, su una struttura “classica”, sonorità e arrangiamenti jazz e blues. Questa composizione, il cui titolo originario era “American Rhapsody”, è fortemente rappresentativa della cultura americana, tanto che lo stesso Gershwin ebbe a dire «… la udii come una sorta di multicroma fantasia, un caleidoscopio musicale dell’America, col nostro miscuglio di razze, il nostro incomparabile brio nazionale, i nostri blues, la nostra pazzia metropolitana».

L’altro brano in programma è il celeberrimo “Concerto di Varsavia” di Richard Addinsell, compositore inglese che nel 1941 scrisse questo brano come colonna sonora di un film; Addinsell si “ispirò” palesemente ai lavori pianistici di Sergej Rachmaninov, enfatizzandone il carattere romantico e drammatico: pur non avendo la stessa vena compositiva del russo, Addinsell scrisse un brano appassionato che, per la sua melodia aperta e sfuggente, fu subito popolarissimo a livello mondiale.

9 su 10 da parte di 34 recensori Matera in Musica, Pierluigi Camicia in Rapsodia in Blu Matera in Musica, Pierluigi Camicia in Rapsodia in Blu ultima modifica: 2015-02-04T02:39:51+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento