Rionero in Vulture, domani I° incontro della Fondazione Ricerca socio – sanitaria

Domani, alle ore 10, si terrà presso l’Irccs Crob di Rionero in Vulture il primo incontro della neo istituita Fondazione per la Ricerca scientifica in ambito socio – sanitario. Saranno presenti: il presidente del consiglio di amministrazione Achille Patrizio Caputi; i componenti del consiglio di amministrazione costituito dai direttori generali delle Aziende e degli Istituti sanitari della Basilicata, Giuseppe Cugno (direttore Irccs Crob), Rocco Maglietta (direttore San Carlo), Giovanni Battista Bochicchio (direttore Asp), Piero Quinto (direttore Asm), e dai due componenti di alto profilo professionale Nicola Buonanuova e Francesca Antonella Amodio.

La Fondazione nata il 13 gennaio scorso con la sottoscrizione dell’atto costitutivo da parte del presidente della Regione Marcello Pittella, avrà sede presso l’Irccs Crob. Tra le finalità del nuovo organismo, la realizzazione di programmi di ricerca preclinica e clinica in ambito socio-sanitario con particolare riguardo alla ricerca nel settore delle patologie emergenti, quelle cronico-degenerative, le malattie rare e quelle indotte da inquinamento ambientale. La Fondazione, inoltre, promuove l’aggiornamento culturale e la crescita professionale degli operatori del settore nonché la promozione dello sviluppo tecnologico di tutta la filiera compresa quella terapeutica. Tra gli altri compiti prevista anche la tutela brevettuale e la divulgazione dei risultati raggiunti oltre a sinergie e collaborazioni con altri organismi pubblici e privati nazionali ed internazionali che operano nel settore. La Fondazione ha la durata di 15 anni rinnovabili e non ha fini di lucro.

9 su 10 da parte di 34 recensori Rionero in Vulture, domani I° incontro della Fondazione Ricerca socio – sanitaria Rionero in Vulture, domani I° incontro della Fondazione Ricerca socio – sanitaria ultima modifica: 2015-01-23T11:18:08+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento