Sequestrate due tonnellate di artifici pirotecnici illegali a Fontenuova

Un negoziante aveva realizzato collegamenti elettrici tra diversi tipi di botti, mettendo a serio rischio le cinque famiglie della sua palazzina. Il negoziante è risultato avere una autorizzazione per un quantitativo dieci volte inferiore rispetto a quello posseduto. Tra i fuochi d’artificio sequestrati, alcuni sono risultati “professionali”, con l’obbligo a venderli solo a personale qualificato.

Lascia un commento