Asti, Manuel Bacco morto da eroe ha difeso la moglie da due banditi

È terminata nel sangue la rapina alla rivendita Bacco Tabacco di corso Alba. Manuel Bacco ha perso la vita sotto i colpi di pistola dei malviventi, due uomini incappucciati che sono poi fuggiti facendo perdere le loro tracce. Il tabaccaio, che lascia un figlio, stava effettuando le ultime operazioni prima della chiusura serale.

Pistola in pugno, i due malviventi hanno fatto irruzione nel negozio. I due avrebbero tentato di aggredire la moglie del titolare, che ha reagito per difenderla. I colpi di pistola non hanno lasciato scampo al titolare della tabaccheria, che si è accasciato a terra in una pozza di sangue, mentre i malviventi si davano alla fuga.

È il secondo tabaccaio ad essere ucciso negli ultimi giorni in Piemonte. Giorni addietro a Torino, Enrico Rigollet, titolare di un bar tabaccheria, è stato picchiato a morte da uno squilibrato a cui qualche ora prima si era rifiutato di regalare un pacchetto di sigarette.

Lascia un commento