Intervista al guru Marco Simonit

simonitphSi e’ immedesimato nella vite, ne ha conosciuto l’essenza. Criticato, all’inizio osteggiato, oggi e’ un vero e proprio mago richiesto in Italia ed all’estero. Essenziale nell’abbigliamento, morigerato nel cibo, polemico se necessario. Sprigiona un certo fascino dovuto, forse, ad un’inquietudine interiore che lo ha stimolato a migliorare se stesso, a scoprire cio’ che poteva essere ovvio e non lo era e soprattutto a realizzarsi….

 

Chi e’ Marco Somonit?

Un cacciatore di vigne

 

Che cosa e’ la potatura?

Il modo col quale l’uomo addomestica la vite.

 

Cosa cosa e’ la scuola di potatura?

Nasce con l’obiettivo di porre l’attenzione nel preservare la longevita’, la salute, la conservazione del patrimonio viticolo italiano. Ha lo scopo di sensibilizzare gli appassionati e gli esperti del settore alla visione da parte della pianta.

 

Perche’ i viticoltori dovrebbero seguire la Sua filosofia?

Piu’ che la mia filosofia, dovrebbero seguire il rispetto della pianta estrapolando nel migliore dei modi da esse stesse le caratteristiche della varieta’ dell’ambiente. I viticoltori possono aggiungere del loro personalizzando il proprio vino. Le cose si fanno bene solo quando si conoscono.

 

In cosa gioverebbe l’economia italiana con suddetto sistema?

I vini sarebbero figli di una riconoscibilita’ difficilmente ripetibile e copiabile.

 

Sintetizzi il Suo metodo per i non addetti ai lavori

Si tratta di guardare le vigne, capire la morfologia della pianta, sapere come sono state trattate precedentemente attraverso una diagnosi prima di tutto olistica. Avvalersi dall’osservazione, dall’istinto dall’esperienza. Bisogna anche fare l’autopsia alle piante per capire cosa sia stato fatto nelle vigne e da li’ partire per un nuovo percorso volto a migliorare il legno ed a spingere la pianta che potra’ sostenersi con le proprie risorse fisiologiche, anatomiche e fotosintetiche

 

E’ necessario inserire nelle scuole specifiche la potatura delle piante?

Assolutamente si’. Bisognerebbe approfittare delle nostra esperienza che noi mettiamo a disposizione di tutti.

 

Che differenza intercorre tra la Francia e l’Italia sulla tecnica di potatura delle piante

I francesi hanno maggiore conoscenza dell’argomento sebbene loro avessero delle tecniche di potatura gia’ buone un secolo e mezzo fa ed ora le hanno dimenticate per cui anche loro hanno commesso degli errori

 

Un augurio a te stesso

Continuare ad avere la possibilta’ di investire in ricerca, di creare una rete maggiore di utenti che si confrontano

 

Un augurio all’Italia

Di investire verso la direzione della conoscenza e della cultura

 

La citazione che piu’ La rappresenta

In tutte le rivoluzioni prima ridono di te, poi ti osservano e poi ti copiano (Arthur Schopenhauer)

 

9 su 10 da parte di 34 recensori Intervista al guru Marco Simonit Intervista al guru Marco Simonit ultima modifica: 2014-11-19T10:51:32+00:00 da Elvia Gregorace
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento