Sarconi, The world cafè l’evento sull’emigrazione

Proseguono gli appuntamenti con “The world cafè”, l’happening culturale che sabato, 8 novembre, si svolgerà a Sarconi. L’iniziativa è stata promossa dall’amministrazione comunale di Sarconi e dall’Associazione culturale Ca. Tali.Te. La giornata- sottolinea una nota degli organizzatori prevede un primo appuntamento programmato per le 11 nella Casa Canonica della Chiesa Madre in cui il Mago Carlo Fox si esibirà in uno spettacolo “The Mentalist” aperto alla partecipazione di famiglie e bambini. Nel pomeriggio, alle ore 18, un dialogo a più voci su un tema che ha impegnato da sempre le generazioni e le popolazioni “Emigrazione: il viaggio che desidero evitare per non avere il desiderio di ritornare…”. Interverranno oltre al sindaco di Sarconi Cesare Marte anche Ettore Bove, docente dell’Università degli Studi della Basilicata, Enzo Alliegro, antropologo dell’Università Federico II e autore di studi sul tema dell’emigrazione “La Basilicata e il ‘nuovo mondo’”, del 2001 oltre anche ad essere sempre autore di una monografia sull’emigrazione dei musicanti e musicisti della valle dell’Agri “L’arpa perduta”, del 2012. È prevista la partecipazione del direttore artistico Michelangelo Messina dell’Associazione Culturale Art Movie e Music. Il talk show è l’occasione per confrontarsi sul tema della responsabilità nel futuro delle giovani generazioni attraverso testimonianze che vedranno anche il coinvolgimento della comunità. Seguirà la performance artistica musicale dell’Associazione Musteausud “Tu Chiamale se vuoi emozioni…”un revival dedicato alle sonorità e brani che hanno segnato l’emigrazione degli italiani nel mondo. Lo spettacolo sarà condotto dall’attrice Eva Immediato. Prossima tappa, il 15 novembre a Tursi.

9 su 10 da parte di 34 recensori Sarconi, The world cafè l’evento sull’emigrazione Sarconi, The world cafè l’evento sull’emigrazione ultima modifica: 2014-11-08T04:32:55+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento