Taranto, sequestrate 22 mila confezioni di giocattoli di fabbricazione cinese

75

 I prodotti non erano conformi alle norme di sicurezza. Sono stati sequestrati dai funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Taranto. Una perizia, richiesta all’Istituto Superiore di Sanità nell’ambito della Convenzione “Giocattolo Sicuro 2013-2014”, ha permesso di accertare nei giocattoli, costituiti da palloni gonfiabili e armi giocattolo, la presenza di composti chimici in quantità superiore ai limiti consentiti dalla normativa vigente.