Rinvenuti mani e piedi di Elena Ceste

Sono emersi dal sopralluogo effettuato dai Carabinieri. Scavando con un setaccio nel fango in cui si trovava il cadavere, tra il fiume Tanaro e la ferrovia per Alba in disuso, gli esperti dell’Arma hanno trovato mani e piedi della donna e alcune vertebre.

Il materiale, si apprende da fonti vicine all’inchiesta, è stato inviato alla medicina legale per essere esaminato.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento