Milano, dal 23 ottobre cinque iniziative tra cultura e inclusione sociale

In occasione del 10 ottobre, Giornata mondiale per la salute mentale, il Comune di Milano (Assessorati alla Cultura e alle Politiche sociali) patrocina, organizza e promuove insieme ad associazioni del Privato Sociale, al Museo del Novecento, alla Galleria d’Arte Moderna, al Museo d’Arte Paolo Pini, agli ospedali San Carlo e Fatebenefratelli e ad Atm cinque iniziative per conoscere più da vicino l’ambito delle malattie e sottolineare come l’inclusione sociale attraverso l’arte e la cultura possano aiutare a superare le difficoltà rappresentate dal disagio mentale dando ai malati un’ opportunità di uscita dall’isolamento e alle famiglie un sostegno nel complesso percorso di assistenza. In Sala Stampa a Palazzo Marino la presentazione delle iniziative.

“Lavorare per l’inclusione sociale di chi è affetto da disagio mentale – spiega l’assessore Majorino – è la via da percorrere per donare a queste persone reali opportunità di uscita dall’isolamento e reinserimento sociale. Attraverso le iniziative presentate e l’attività svolta tutto l’anno in stretta collaborazione con le aziende ospedaliere della città puntiamo a liberare donne e uomini dallo stigma della malattia mentale accompagnandoli verso la conquista di nuovi livelli di autonomia e verso una migliore qualità della vita per sé e per le loro famiglie”.

“I musei civici non sono solo luoghi di conservazione attenta, di ricerca e di esposizione di opere d’arte, ma sono anche centri per la diffusione della conoscenza di altri linguaggi artistici, che spaziano dalla musica alla letteratura, e persino luoghi di condivisione di esperienze e di socialità, per una crescita armonica di tutta la comunità, senza lasciare indietro nessuno”, ha dichiarato l’assessore Del Corno.

Cinque gli appuntamenti previsti da oggi a giovedì 23 ottobre.
Oggi per tutta la giornata all’Arena Civica avrà luogo la “Festa dell’Inclusione”organizzata dall’ Associazione Progetto Itaca, ente capofila del Progetto tra “Casa e Città”, cui partecipano sette realtà del Terzo e Quarto Settore. In programma il memorial “Amici di Roberto”, torneo di calcio a 7 con special guest Nicola Savino.
Domani 9 alle ore 17:30 presso lo Spazio Seicento A. Fois in via Savona 99 sarà inaugurata la mostra “Sovrapposizioni Emotive – Un percorso di pittura collettiva” a cura del gruppo acquerello del Centro diurno Primaticcio. La mostra rimarrà aperta fino a lunedì 13 ottobre dalle ore 9:30 alle ore 18:00.

Due gli appuntamenti in programma venerdì 10 ottobre quando cadrà la Giornata mondiale per la Salute mentale. Tre luoghi d’arte di Milano, il Museo del Novecento, la Galleria d’Arte Moderna e il Museo d’Arte Paolo Pini ospiteranno Affetti – Effetti dell’Arte, una iniziativa che gode anche del sostegno delle Commissioni consiliari Cultura e Politiche sociali: “Siamo felici – sottolineano i presidenti Paola Bocci e Marco Cormio – che in occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale questa iniziativa sia riproposta e ci auguriamo che in futuro anche altre sedi museali e Palazzo Marino possano entrare in questo meraviglioso circuito di inclusione sociale”.

Nei tre musei milanesi gruppo di persone fragili con preparazione, competenza e passione accompagneranno in qualità di guide (ovvero facilitatori arte-salute) i visitatori. La giornata sarà aperta da una tavola rotonda con i rappresentati del Comune e delle associazioni e alcuni critici d’arte per presentare l’iniziativa ai cittadini e dare avvio agli itinerari guidati.

Infine sempre il 10 ottobre avrà luogo la quinta edizione di “Attaccati al tram della salute mentale”, promossa dal Dipartimento di Psichiatria e Neuroscienze dell’ospedale Fatebenefratelli e realizzata da Gruppo Azioni innovative e Gruppo Rari&20 insieme a volontari e familiari. Dal pomeriggio un bus dell’ATM attraverserà la città diventando luogo di incontro con i milanesi. Lungo tutto il percorso sarà possibile per i cittadini salire gratuitamente e fare un tratto di strada insieme a una delegazione degli organizzatori (operatori e cittadini utenti) per confrontarsi sul tema della salute mentale e per avere informazioni sui Servizi competenti.

Quest’anno il tram partirà da Baggio alle 14:00 e terminerà il suo giro alle 17:30 circa in piazza Fontana dove sono previste anche due soste: una in piazza Fontana (dalle 15 alle 15:30 e dalle 16:15 alle 16:45) dove sarà montato un gazebo informativo delle attività del Dipartimento e una postazione internet dalla quale ascoltare la diretta radiofonica. Alle 18 è previsto un momento conclusivo aperto alla cittadinanza presso “La Dogana” lo spazio Informagiovani del Comune di Milano.

Per concludere fino al 23 ottobre, presso la Fabbrica del vapore in via Procaccini 4 con ingresso libero, è aperta la mostra “I volti dell’alienazione” che raccoglie oltre cento disegni dell’artista e designer milanese Roberto Sambonet. Le opere furono realizzate nel 1952 nel manicomio di Juqueri, in Brasile, dove Sambonet trascorse sei mesi per ritrarre gli internati. La mostra, promossa da ‘La Società della Ragione’, onlus impegnata sui temi del carcere, della giustizia e dei diritti umani, vuole contribuire alla campagna per la chiusura degli Ospedali psichiatrici giudiziari, prevista per il 31 marzo 2015, dove sono ancora internate 906 persone.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, dal 23 ottobre cinque iniziative tra cultura e inclusione sociale Milano, dal 23 ottobre cinque iniziative tra cultura e inclusione sociale ultima modifica: 2014-10-09T13:05:58+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento